Certificazioni Internazionali

Certificazioni di qualità Digimax e garanzia di qualità per la distribuzione di apparecchiature elettroniche

Digimax ha come mission aziendale il continuo miglioramento del servizio verso il cliente e, nell’ottica di offrire un elevato livello di qualità, è orgogliosa di annunciare di aver stilato un documento relativo alla politica interna per la qualità e di aver ottenuto la certificazione ISO 9001/2015 con l’Istituto di qualità Bureau Veritas.

Inoltre, per dare maggior trasparenza nei rapporti tra il personale e i partner (clienti e fornitori), è stato elaborato il Codice Etico Digimax con il quale sono state tracciate le linee guida per un corretto comportamento commerciale.

Qui di seguito puoi vedere i documenti di cui stiamo parlando:

Certificazione ISO 9001/2015 - Codice Etico - Politica per la Qualità.

iso 9001/2008

Scarica l’attestato della Camera di Commercio per l’iscrizione al Registro A.E.E.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Al fine di garantire sempre al cliente un servizio di qualità, Digimax è da sempre attenta nel selezionare solo prodotti che rispettano i più recenti standard di sicurezza e qualità. Sposando questa filosofia, Digimax garantisce ai suoi clienti l'acquisto di prodotti di alta qualità che assicurano le prestazioni promesse, oltre ad essere sicuri e resistenti.

Prodotti conformi alle normative europee

Alimentatori più sicuri ed efficienti

Negli ultimi anni le direttive europee nel campo degli alimentatori hanno seguito una linea precisa per il raggiungimento di un eco design di tutti i nuovi prodotti venduti in Europa, in modo da raggiungere importanti traguardi:

  • migliorare l'efficienza energetica dei prodotti
  • sicurezza elettrica
  • compatibilità elettromagnetica

Rispetto delle normative vigenti

Una particolare attenzione al rispetto delle normative vigenti è posta dal nostro fornitore principale, MEAN WELL, il quale mantiene un costante allineamento a quanto previsto dalle normative CE conformemente a quanto richiesto dalle normative 2002/95/EC - ROHS (Restriction of Hazardous Substances) and 2006/122/EC - PFOS (PerFluoroOctane Sulfonates), nonché alle restrizioni secondo le dichiarazioni di conformità SVHC / REACH.

Il marchio di omologazione CE per gli alimentatori da esterno fino a 250W, può essere concesso solo se i prodotti soddisfano questi requisiti:

  • ERP - Energy Related Products: sostituisce la normativa EUP precedente stabilendo del 2005, stabilendo dei severi criteri in termini di risparmio energetico in condizioni “senza carico” dell'apparecchio.
  • LDV – Low Voltage Differential: la direttiva si occupa di garantire un livello uniforme di sicurezza elettrica, prevenendo il rischio per l'utente e le cose attraverso prescrizioni applicative e documentati relativi alla sicurezza dell'apparecchio.
  • EMC – Electromagnetic Compatibility: tale direttiva che impone degli standard per limitare la diffusione involontaria da parte di apparecchi elettronici di energia elettromagnetica nell'ambiente.

 

Riassumendo il marchio CE richiede il rispetto di almeno tre normative:

ERP + LDV + EMC = CE

 

Di seguito sono riportate tutte le altre direttive ambientali europee in fatto di produzione, distribuzione e vendita di apparecchiature elettroniche.

 


ROHS – Restriction of Hazardous Substances, 
fissa i livelli di concentrazione di sostanze pericolose (metalli pesanti, PBB, PBDE) negli apparecchi elettronici o nel materiale elettrico commercializzato nell'UE. Una norma che ha effetti su qualsiasi organizzazione impegnata nella distribuzione, produzione o commercializzazione di questi prodotti.

 


REACH – Registration Evaluation Authorisation of Chemicals
, prevede la registrazione di tutte le sostanze prodotte o importate nel territorio
europeo per quantità uguali o superiori a una tonnellata l'anno. Inoltre identifica una lista di 15 sostanze pericolose che devono rimanere entro lo 0,1% del peso dell'apparecchio.

 

WEEE – Waste Electrical and Electronic Equipment, una direttiva che si è resa necessaria per cercare di risolvere il problema legato alle immense quantità di rifiuti generati dalle apparecchiature elettroniche obsolete.